temperatura e umidità indoor

Mantenere i giusti parametri di Temperatura e Umidità nelle Grow Box è un fattore fondamentale per assicurarsi una buona riuscita nelle coltivazioni indoor. Il range ideale per la temperatura di coltivazione è il tasso di umidità variano a seconda delle varietà vegetali coltivate e dalla fase di crescita che stanno attraversando (germinazione, vegetativa, fioritura, fruttificazione). Temperatura è umidità sono parametri strettamente collegati fra loro, un eccessivo calore all'interno dell'ambiente di coltivazione porta ad una repentina evaporazione dell'acqua presente nel terreno e nell'aria attorno le piante con un veloce abbassamento del tasso di umidità.

Se l'umidità non viene rifornita dopo un po' l'ambiente di coltivazione risulterà secco, ed il calore comincierà a far evaporare l'acqua presente all'interno delle piante compromettendo in modo grave la salute di esse. Nelle ore di buio la temperatura si abbassa e l'Umidità di innalza C'è da dire che una corretta simbiosi tra Umidità e Temperatura è molto influenzata anche da un adeguato Sistema di Areazione, un giusto settaggio del ricambio aria aiuterà a tenere stabili i nostri parametri. In genere per quanto riguarda la Temperatura Grow Box è principalmente influenzata dall'Impianto di Illuminazione che, a seconda del tipo di sistema che si utilizza, può generare livelli variabili di calore.

La temperatura può esser tenuta sotto controllo da un adeguato sistema si ventilazione, come anche un Umidificatore a freddo può abbassare di qualche grado la temperatura. Anche il clima esterno alla Grow Room può influenzare la temperatura al suo interno, innalzandola o abbassandola a seconda della stagione in cui coltiviamo.
L'Umidità nella Grow Room è generata principalmente dalle irrigazioni che si effettuano, dalla massa dei vegetali e quindi dal numero di piante presenti e dai sistemi che generano umidità come l'Umidificatore un sistema che la genera artificialmente in caso la nostra coltivazione ne esige particolari livelli. Il tasso di umidità, come accenavamo in precedenza, è influenzato dalla temperatura e come essa puo essere tenuta sottocontrolla anche da un corretto setup dell'Impianto di areazione.

 

Controllo Clima nella grow box, temperatura e umidità ideali

Nelle grow box è necessario innanzitutto cercare di ricreare un clima sano e salutare per le nostre piante, Temperatura e Umidità ideali sono fattori principali che influiscono sulla crescita dei vegetali. Solo con un adeguato Controllo del Clima permette un corretto bilanciamento di tali parametri, prassi imprescindibile che bisogna sempre attuare e può essere tenuta sottocontrollo per mezzo di strumenti specifici come un Termoigrometro Digitale. Questi due fattori sono una le basi che determineranno una buona riuscita del raccolto, incidendo sia sulla crescita e sulla qualità finale delle nostre piante.

La temperatura si misura in gradi Celsius (°C) mentre l'umidità viene rilevata in percentuale (%), del vapore acqueo presente nelle molecole d'aria. Quando l'umidità sale oltre il 90% l'aria nel nostro luogo di coltivazione si satura d'acqua che va a depositarsi sulle superfici quali (foglie, vasi, pareti) non permettendo la corretta traspirazione dagli stomi (pori) delle foglie, aumentando inoltre il rischio di muffe come la botrite. Altresi, quando invece l'umidità scenderà sotto il 40%, la pianta comincerà a chiudere gli stomi; non permettendo la traspirazione corretta e rallentando sensibilmente la sua velocità di crescita.

combattere la botrite nelle coltivazioni in indoor

L'umidità ambientale viene detta "umidità relativa (R/U%)" perchè la capacità dell'aria di intrappolare vapore acqueo non è un valore assoluto, ma relativo, alla temperatura dell'aria stessa. Quindi l'aria più calda tratterrà più umidità, mentre l'aria fredda ne tratterrà meno. Il momento in cui si passa dal giorno alla notte è un ottimo esempio di come i livelli di umidità relativa possono andare fuori controllo, come succede nella coltivazione indoor, infatti, dopo pochi minuti dallo spegnimento dell'Impianto di Illuminazione progressivamente diminuisce la sua temperatura nel grow box e nel giro di pochi istanti l'umidità salirà vertiginosamente, dacchè solitamente insieme all'Illuminazione Indoor si spegne anche l'Estrattore Aria.

Questo sbalzo repentino provocherà un innalzamento immediato dell'umidità fino a soglie pericolose. A questo proposito, è buona norma lasciare l'estrazione accesa anche nel periodo di buio, magari al minimo se l'estrattore è dimmerabile altrimenti regolandolo con un potenziometro o un timer digitale intervallando qualche ciclo di acceso e spento nelle ore di buio. Un aumento eccessivo di umidità nel periodo della fiorituà faciliterà l'insorgere di patogeni come muffe e funghi.

temp e umidità grow box

Strumenti utili al Controllo del Clima, l'importanza dell umidifacatore nelle grow box o grow room

In sostanza avere all'interno della propria stanza o luogo di coltivazione, sia un Estrattore Aria di potenza correlata ai metri cubi a disposizione, sia uno strumento che monitorizza e registra temperatura e umidità (Termoigrometro), è di basilare importanza. Per modificare o intervenire su questi parametri esistono ovviamente una serie di strumenti adatti ad ogni situazione ed esigenza. Sono strumenti utili per poter intervenire e regolare i parametri negli ambienti di coltivazione.
A questo proposito un altro strumento basilare nelle grow box è l'umidificatore, con esso è possibile modificare i valori nelle grow room anche di grandi dimensioni.

  • Centraline per temperature ed umidità. Sono delle centraline alle quali è possibile collegare gli strumenti per estrazione ed immissione dell'aria, i quali verrano dimmerati in base alle percentuali desiderate che verranno impostate sulla centralina.
  • riscaldatori e stufette. Apparecchi elettrici per riscaldamento, come scaldini per il bagno e piccole stufe.
  • serre e tappetini riscaldati. Mini serre con tappettino riscaldante utili alla fase di germinazione dei semi.
  • umidificatori e deumidificatori. Strumenti utili per aumentare e diminuire le percentuali di umidità relativa.

Temperatura e Umidità per la Cannabis, consigli di coltivazione

Come qualsiasi altro vegetale coltivato indoor i parametri di Temperatura e Umidità per la Cannabis devono essere monitorati costantemente, ad una loro variazione dobbiamo essere in grado di intervenire in via preventiva per evitare l'insorgere di problemi molto gravi, temperature elevate e carenza di umidità e viceversa, possono portare a patologie come muffe, scotatture, crescita rallentata, spigatura, infestazione di parassiti, ecc..
Nella coltivazione in grow box generalmente e per la nostra esperienza, qualsiasi sia il problema: squilibri, carenze, eccessi, ecc... se si interviene rapidamente e con cognizione di causa è possibile altrettanto rapidamente ristabilire le condizioni ideali di salute e crescita vigorosa di ogni pianta.

Nello specifico di cui detto sopra, quando l'umidità scarseggia si può riconoscere l'atteggiamento ad ombrello delle piante nel tentativo di conservare l'umidità, fino a fenomeni di necrosi delle foglie. Con le alte temperature invece si verificheranno fenomeni di spigamento con internodi sempre più lunghi, foglie molto piccole che tendono ad arricciarsi.
La temperatura è altrettanto importante per la riuscita di una coltivazione indoor. Anch'essa è un fattore basilare che incide fortemente su velocità e produzione finale. Le piante amano un clima temperato solitamente compreso tra i 14 e i 29 °C come si verifica nei mesi tra la primavera e l'estate. Come succede per l'umidità, al di sopra e al di sotto di questi valori la pianta comincia a difendersi rallentando sensibilmente o addirittura bloccando la sua crescita.

Nella coltivazione indoor di solito, soprattutto nei mesi più caldi, non è raro avere problemi di alte temperature per i growers che utilizzano lampade MH o HPS le quali notoriamente emettono grande calore. Quando ciò avviene se non si vuole interrompere la coltivazione nei mesi estivi o comprare un condizionatore gravando sui costi di corrente, sarà necessario procurarsi speciali riflettori Cooltube, Cool Junior o Xtracool, collegabili direttamente all'impianto di areazione, i quali favoriscono l'espulsione dell'aria calda dalla grow box. Da non trascurare neanche il problema inverso, cioè la bassa temperatura nell'ambiente in cui si coltiva, che farebbe fermare la crescita, dove invece le lampade a scarica risultano un tocca sano.

L'intero ciclo di vita della Cannabis si compone di tre fasi principali: germinazione, vegetativa e fioritura. Ogni fase richiede determinati parametri di temperatura e umidità che, per un corretto sviluppo ed una buona riuscita del raccolto, vanno seguiti scrupolosamente. Essere in grado tenere sottocontrollo il clima in una Grow Room è un primo e fondamentale passo per ottenere piante sane e rigogliose, abbattendo drasticamente la possibilità che insorgano problemi durante l'intero ciclo che comprometterebbero in modo significativo il nostro tanto atteso raccolto.
Vediamo ora più da vicino quali sono i giusti parametri di temperatura e umidità da rispettare in ogni fase

Fase Vegetativa indoor valori ideali

Per Fase vegetativa indoor della Cannabis, si intende la prima parte di vita della pianta, in cui sviluppata fisicamente ovvero tutto l'apparato vegetale, dalla germinazione del seme allo stadio di pre-fioritura, comprese il sistema radicale. La struttura vegetale è fondamentale ed andrà poi a sostenere l'intera fase di fioritura. I parametri indicativi di umidità e temperatura da seguire per una buona crescita indoor sono:

  • Umidità Fase di Germinazione: 80%. Mantenere un livello di umidità elevata durante la fase di germinazione è fondamentale per far schiudere il seme. Se non si riesce a mantenere un umidità elevate il seme non germinerà, si consiglia di dotarsi di Mini Serre idonee alla geminazione dei semi.
  • Temperatura Fase di Germinazione: 18°C / 24°C. Durante la fase di germinazione scendere sotto i 18°C significa far interrompere il processo di schiusura del seme. Per questa fase delicata della pianta, se si hanno problemi a mantenere la temperatura, consigliamo l'acquisto di Mini Serre Riscaldate.
  • Umidità Fase Vegetativa: 60% / 70%. Mantenere un livello di umidità elevata durante il periodo di crescita farà si che le piante crescano in maniera veloce e salutare. Se non si riesce a mantenere un umidità elevate è necessario l'acquisto di un Umidificatore ad Ultrasuoni che produce umidità a freddo.
  • Temperatura Fase Vegetativa: 14°C / 29°C Durante la fase di crescita scendere sotto il 14° o superare i 29° farà letteralmente bloccare lo sviluppo della pianta. Sia in caso di troppo freddo che di eccessivo caldo, la pianta entra praticamente in uno stato di ibernazione rallentando tutti i processi vitali per lo sviluppo vegetale.

estrattori aria termoigrometri digitali umidificatori

Fase di Fioritura valori ideali

La Fase di Fioritura della Cannabis comprende quel periodo di vita che va dalla pre-fioritura fino all'ultimo stadio di maturazione floreale, che corrisponde al momento in cui i peletti bianchi diventano marroni ed avvizziscono. Si tratta anche del momento in cui si ha la massima concentrazione di THC, di maggiore interesse per una produzione ai fini commerciali o ricreativi/terapeutici, da questa fase in poi le qualità organolettiche del fiore decadono e se la cima è stata impollinata cominceranno a maturare i semi all'interno dei calici. I parametri indicativi di umidità e temperatura da seguire per una buona fioritura sono:

  • Umidità Fase di Fioritura: 50% / 60%. Nella fase di fioritura sarà neccessaria una diminuzione dell'umidità relativa, per non incorrere nel rischio del sopraggiungere di muffe. Quindi terremo l'estrattore sempre acceso anche nelle ore di buio.
  • Temperatura Fase di Fioritura: 14°C / 27°C. Durante la fase di fioritura è consigliato di non superare i 27°/28°. L'elevata temperatura può compromettere lo sviluppo del fiore, lasciandolo arioso "non compatto" e diminuendo la formazione della resina e degradando il suo principio attivo.

Di seguito troverete un elenco dei parametri ottimali di temperatura e umidità da mantenere nella grow box per tutte le fasi vitali della pianta:

GERMINAZIONE SEMI 

  • Umidità 70-85%
  • Temperatura nelle ore di luce: 20-28 °C
  • Temperatura nelle ore di buio: 20 °C

FASE VEGETATIVA

  • Umidità 55-70%
  • Temperatura nelle ore di luce: 22-29 °C
  • Temperatura nelle ore di buio: 17-23 °C

FASE DI FIORITURA

  • Umidità 45-55%
  • Temperatura nelle ore di luce: 22-28 °C
  • Temperatura nelle ore di buio: 15-21 °C

PULIZIA ESSICCAZIONE

  • Umidità 40-55%
  • Temperatura desiderata: 17-24 °C